logo-ortopedia-fiorentina
logo-florence-sport-lab

I materiali con cui sono costruiti i plantari

Mar 25, 2024

I materiali per costruire plantari si sono succeduti nell’arco del tempo passando dall’acciaio inox, al plexidur, al cuoio e sughero sino al legno per infine approdare ai materiali termoformabili (quei materiali che si riescono a modellare semplicemente scaldandoli), i più idonei al momento per la costruzione di un ortesi.

Questi materiali hanno caratteristiche fisiche diverse come la densità (che si misura in Kg\m3) e la durezza (misurabile in Shore\A).

 

 

Le diverse aree del piede (ad esempio retropiede e avampiede) in funzione della patologia hanno necessità di materiali con diversa densità e durezza che al bisogno possono essere rimodellati e/o sovrapposti per raggiungere un determinato risultato.

Il plantare “fatto a mano” può essere sempre modificato, aggiungendo o togliendo materiale a seconda delle esigenze del paziente.

Purtroppo, almeno in questi casi il progredire della ricerca non è sempre positivo: negli ultimi anni stanno entrando nella metodica di costruzione i plantari con la stampa 3D che da un punto di vista tecnologico sono un vero gioiello però a livello terapeutico (almeno per adesso) non danno buoni risultati, o almeno non buoni quanto i vecchi metodi di costruzione.

Ortopedia Fiorentina almeno fin quando queste nuove tecnologie non verranno perfezionate, rimane fedele al metodo di costruzione tradizionale .

 

 

Articoli recenti

Leggi anche

Cura e igiene del plantare

Cura e igiene del plantare

Siete in tanti a chiederci come poter far durare più a lungo e curare i vostri plantari. Ci sono tante accortezze di cui tener conto e una...

leggi tutto
I controlli dei plantari

I controlli dei plantari

Perché sono importanti i controlli dei plantari? Il materiale con cui sono costruiti i nostri plantari è un materiale espanso a cellula...

leggi tutto
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop